0 items - 0.00

Your shopping cart is empty

Why not add some items in our Shop
Home /

Felicità perduta

La felicità quando arriva all'improvviso non bisogna divorarla troppo in fretta, bisogna farne piccole provviste, per i giorni che verranno.

Perché arriveranno poi giorni interi completamente neri.

A 28 anni, Pierre dall’oggi al domani lascia tutto per trasferirsi in un paesino della Sarthe nel nord della Francia.

Tutto vuol dire Parigi, i suoi studi, l’ambiente della moda. In questo angolo di mondo, verde e protetto, vive in solitudine prendendosi cura di cani e gatti, raccoglie anticaglie, le restaura e le vende nei mercatini, mentre scrive la biografia di una pittrice ottocentesca.

Con pudore, ironia, provocazione, Anne Percin svela pagina dopo pagina i segreti intimi di questo ragazzo dalla straordinaria bellezza, bloccato da fantasmi della mente che lo allontanano dall’uomo con cui ha vissuto una grande storia d’amore.

Un’opera sensibile e intelligente che affronta con delicatezza e afflato poetico
il tema dell’omosessualità, quello del rifiuto della lotta quotidiana nella società per una vita di rinuncia, insieme alla discesa nell’animo del protagonista, in un diario intimo destinato a lasciar affiorare quei demoni che non permettono il raggiungimento di una felicità... creduta ormai perduta.